spesso il male di vivere ho incontrato

{se lo sai, devi solo chiedere}   me   flickr   31 days-March   feisbùk   

Giuseppe, gatto carnivoro di 20 anni bruciati a trovare un modo per scampare alla noia. Ma son sempre finito a dormire nelle giornate uggiose, e a mangiare schifezze in quelle soleggiate. Geologo scazzato da quintali e quintali di pirite e di olivina, alla deriva peggio della placca antartica. Fotografo per seguire una passione, scrivo per sentirmi leggero, suono per rincorrere la tranquillità.

Quindi oggi mi hanno detto che dovrò operarmi il prima possibile. Nulla di che, dicono tutti. È solo una ciste esattamente sul coccige. Una cazzata, rispetto a quello che subiscono altre persone che stanno peggio di me. Il problema è mettersi nei miei panni, nei panni di uno studente universitario che s’è fatto un culo enorme per poter passare un mese relativamente tranquillo senza troppi pensieri per la testa. Mi son visto crollare tutto. Occhei, non ho un tumore o altre malattie serie. Però è pur sempre un’operazione, è pur sempre un qualcosa che non ho mai provato e che mai speravo di dover provare. Ora dovrò raccogliere le forze rimaste, e continuare a ripetermi che passerà presto e senza troppi dolori.
Il problema è che dovrò affidarmi alla competenza (???) di estranei. Anestetizzatemi il culo, ma lasciatemi parlare.
Sappiate però che il mio sedere è assicurato, 100mila euro a chiappa. Iva esclusa. Un piccolo danno e chiedo il rimborso totale, beibi.

— 40 minuti fa con 1 nota
#la vita è bella si  #me  #fanculo  #vedete dove mettete le mani 
Anonimo ha chiesto: Ciao mi puoi dire per favore uno stato per whastapp carino che non riguardi però l'amore o cose così..?ahah❤️


Rispondi:

Stai parlando con uno che come stato di whatsapp ha il nulla cosmico. Non nel senso che tengo scritto “nulla cosmico” è che proprio non ci tengo scritto nulla xD
Per quanto riguarda te, mi spiace ma non ho idee. Di solito vedo stati con pezzi di canzoni, o con frasi che quei tipi fanno risalire a Jim Morrison ma che lui non ha mai detto. Io forse scriverei “non lo voglio sto cazzo di ananas!”. O forse un bel vaffanculo (che ci sta sempre bene) perché non mi voglio operare né a fine mese né a settembre né mai, oh. Poi boh, non sono bravo nelle frasi brevi e concise. Devo sempre fare i papielli come in questo caso.
In ogni caso, se non mi stai a piglià per il culo sappi che ho riso un pochetto quando ho letto l’ask. Sono una brutta persona, lo so AHAHAH!
Ciao anon. Spero di essere stato d’aiuto almeno un po’ (sempre se non mi pigli in giro eh xD).

— 8 ore fa con 12 note
Di diluvi, cani, e maschi con le parigine a quadri

(finalmente riesco a scrivere dell’ennesimo viaggio da nord a sud dell’Italia)
Ieri tutto è cominciato male, col diluvio che mi ha accompagnato da casa alla stazione facendomi arrivare al treno bagnato quasi fino alle ginocchia. Sul treno tutto bene. Mi cambio le calze e le scarpe, perché avevo tipo mezzo centimetro di acqua nelle suole, e mi metto a sedere. Prendo il mio libro, metto le cuffie e mi lascio trasportare dal lento scorrere del treno. Rilassamento totale praticamente. Di fronte a me, poi, noto che ci stava un tipo alquanto particolare: felpa, pantaloncini, delle scarpe di cuoio con i buchi e… Le calze a quadri fin sulle ginocchia. Son riuscito a non ridere, e per questo mi merito un premio, ecco. Arrivo a Roma in perfetto orario, sto fermo un’ora perché la coincidenza partiva dopo un’ora esatta, e quando finalmente viene annunciato il binario salgo sul treno. Qui scopro che la mia vicina di posto ha un cane. Penso: bene, il viaggio sarà accompagnato dai suoi versi. Però il cagnolino sta buono, e ogni tanto si lascia accarezzare. Intanto continuo a leggere e ad ascoltare musica, parlando varie volte con la ragazza e un altro ragazzo seduto di fronte. Poi, però, a un certo punto la ragazza deve andare in bagno, e mi lascia il cane che, appena si rende conto della situazione, comincia a sbraitarmi contro. Per fortuna la ragazza lo calma, e sta zitto anche per il resto del viaggio. Poi tra Salerno e Napoli alzano d’intensità l’aria condizionata e, guarda ‘n po’, mi sale il mal di testa forte. Evvai. Almeno sono arrivato in orario, mi sono cambiato in macchina per andare al matrimonio, e ho mangiato (e bevuto) una bellezza. Unica pecca: mia mamma e mia sorella mi hanno vietato di mettermi il papillon.
Le mie vacanze sono iniziate con tanto cibo, nonostante tutti mi dicevano che sono dimagrito tantissimo. Evvai.

— 1 giorno fa con 15 note
#oggi invece pizza per cena in riva al mare  #e ho fatto tante foto che tutti dicevano che erano belle belle  #me  #mettiamo le virgole a cazzo su! 

Invece di iscrivermi all’Università potevo fare la domanda per entrare ad Hogwarts, così adesso per fare la valigia mi bastava agitare una bacchetta.

(doppi sensi a gogo)

— 3 giorni fa con 16 note
#qualcuno venga a farmi le valigie perché ho sonno!  #me 

(io canto e tu.. tu mi salvi la vita)

— 3 giorni fa con 18 note
#io te e carlo marx  #lo stato sociale 
lensblr-network:

Sunset at Lake Harku | Tallinn, Estonia
by phototrashland.tumblr.com

lensblr-network:

Sunset at Lake Harku | Tallinn, Estonia

— 3 giorni fa con 281 note

E così è andata anche questa. 2 su 2 come da programma. Soddisfatto a metà, però almeno è tutto (per ora) finito.
Sono incazzatissimo con la prof per come mi ha trattato durante l’interrogazione, ma sono soddisfatto di me che ho mantenuto la calma e non le ho sbroccato addosso.
È un po’ una giornata strana oggi. Almeno domani scendo, e per un mesetto lo studio sarà intervallato col mare e, soprattutto, dalla sua presenza.

— 3 giorni fa con 10 note
#arrivo amore  #mobbbasta  #me  #sessione estiva vaffanculo mode: standby  #a settembre si ricomincia